cavagnolo_municipio.jpg

Politiche Sociali

Anziani al mare!

Soggiorno marino a Varazze dal 30 marzo al 13 aprile 2019. Aperte le iscrizioni!

Anche quest' anno gli anziani di Cavagnolo avranno l'opportunità di soggiornare a Varazze per due settimane, dal 30 marzo al 13 aprile 2019, presso "Hotel Villa Maria"

Il Comune contribuirà per il trasporto in bus andata e ritorno.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi allo sportello anagrafe in orario di apertura al pubblico.

Leggi tutto...

Bandi di Gara e Concorsi

Data:
Scaduto Scadenza:
Data:
Concluso Scadenza:

Notizie

Avvio campagna per sostituzione massiva dei contatori elettronici E-Distribuzione

Si informa la cittadinanza che E-Distribuzione (già Enel Distribuzione) ha avviato la campagna di installazione massiva dei nuovi contatori elettronici 2.0, cosiddetti Open Meter, su tutta la rete nazionale.

I nuovi contatori disporranno di un protocollo di comunicazione aperto e pubblico per accedere ai dati di misura e potranno consentire ai clienti, attraverso il monitoraggio, la riduzione dei consumi. 

Per l’intervento di sostituzione non è dovuto alcun compenso agli operatori che effettueranno l’attività di sostituzione. Il personale impegnato nell'operazione di sostituzione del contatore elettronico sarà riconoscibile attraverso un tesserino identificativo. L’identità dell’operatore potrà anche essere accertata chiedendo all'operatore medesimo di generare un codice PIN che, chiamando il numero verde 803 500 (selezionare tasto 4) oppure utilizzando il servizio dedicato su APP o sul sito web di E-Distribuzione, consentirà di acquisire i dati anagrafici dell’incaricato alla sostituzione.

Durante l’intervento vi sarà una breve interruzione dell’energia elettrica, finalizzata alla sola sostituzione del misuratore. La data esatta sarà comunicata tramite avvisi che saranno esposti, con qualche giorno di anticipo, all'ingresso degli immobili interessati dalla sostituzione.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito e-distribuzione.it o contattare il numero verde 803 500.

Per approfondimenti: Iter della sostituzione contatori E-Distribuzione

Scuola e Biblioteca

ORARI APERTURA BIBLIOTECA _ GENNAIO/FEBBRAIO 2019

Si comunicano le variazioni di orario di apertura della Biblioteca Comunale per i mesi di Gennaio/Febbraio 2019.

 

ASL TO4 _ Piano Locale della Prevenzione

Il Piano Regionale di Prevenzione (PRP) 2014-2019, ha tra i suoi obiettivi primari di migliorare la comunicazione e la collaborazione interistituzionale con i decisori politici per fornire dati e informazioni utili per favorire lo sviluppo di politiche per la salute.
In particolare, tra le diverse attività è prevista la redazione del documento di indirizzo “Piano Locale di Prevenzione” per orientare le iniziative locali.

Per una facile lettura del Piano Regionale della Prevenzione e per una facile consultazione di tutte le attività previste a livello locale a sostegno delle politiche per la salute, sul sito ASL TO4, nella sezione “Utile conoscere” al link
http://www.aslto4.piemonte.it/progettoSalute_espanso.asp?N=1438 è stata pubblicata una scheda riassuntiva del PRP denominata “Istantanea, che si allega qui di seguito.

Nel link http://www.aslto4.piemonte.it/catalogo.asp è possibile inoltre consultare il “Catalogo dei progetti di promozione della salute”, parte integrante del Piano Locale della Prevenzione.

 

LUPI SUL TERRITORIO: COMUNICAZIONI E DISPOSIZIONI ALLA CITTADINANZA

 

Sabato 24 novembre, si è svolta una conferenza stampa alla presenza di numerosi Amministratori dei paesi del Chivassese e Basso Monferrato, della Consigliera Metropolitana Barbara Azzarà (con deleghe alla tutela Flora e Fauna) e del Consigliere Metropolitano Antonio Iaria.

Hanno partecipato anche i Funzionari della Città Metropolitana di Torino nelle persone del dr. Mario Lupo, Direttore Area attività produttive – Tutela flora e fauna e il dr. Ariemme Leone del servizio Tutela della Fauna.

Come noto in questi ultimi mesi vi sono state numerose predazioni di bestiame domestico (ovini e caprini) in allevamenti insediati nei nostri territori, in particolare in un areale tra i comuni di Casalborgone, San Sebastiano Po, Castelnuovo Don Bosco e comuni limitrofi.

Dopo prolungate e approfondite ricerche e indagini e a seguito delle analisi genetiche su un campione, da parte dell’Ispra (Istituto Superiore protezione e ricerca ambientale), è stata confermata la presenza della specie del lupo italiano.

La Consigliera Delegata e i Funzionari della Città Metropolitana hanno garantito la massima collaborazione con le Amministrazioni Locali e con tutti i cittadini, affinchè vi sia una decisa sinergia per informare, suggerire e ridurre il più possibile i danni del predatore; hanno indicato sommariamente le caratteristiche della specie, che difficilmente aggredisce l’uomo: vanno quindi usate le precauzioni che si adottano con qualsiasi altra specie selvatica, senza mai dimenticare che il lupo è tutelato e protetto.

A breve verranno organizzati tavoli tecnici e incontri pubblici rivolti ai cittadini e alle scuole, al fine di affrontare la questione con razionalità e dare informazioni corrette.

Particolare attenzione va riservata a coloro che hanno in queste zone degli allevamenti di bestiame: serviranno contromisure, tipo recinzioni adeguate, cani da guardiania. I Sindaci dei territori interessati seguono con attenzione l’evolversi della situazione.

E’ una nuova situazione quella che ci troviamo ad affrontare, che richiede l’impegno di tutti: Enti Pubblici, cittadini, associazioni; serve un nuovo equilibrio fatto di attenzione, contromisure a difesa degli animali allevati, rigore scientifico e informazioni dettagliate da fornire con regolarità alla cittadinanza.

Per qualsiasi informazione e segnalazione, ci si può rivolgere al Servizio Tutela della Fauna della Città Metropolitana di Torino, ai seguenti recapiti telefonici: 011. 8616967 – 011.861696982 – 3494163347, oppure direttamente al proprio Comune o alla stazione dei Carabinieri.

Il Sindaco

Andrea Gavazza

 

Conservazione del Nuovo Catasto Terreni Verificazioni Quinquennali Gratuite - Artt. 118 e 119 del Regolamento di Conservazione 8.12.1938, n. 2153

Nel corso dell’anno 2019, avrà luogo la verificazione periodica (lustrazione quinquennale) nell’ambito del territorio del Comune di Cavagnolo.

Il DPR 917/1986 consente ai possessori di richiedere la variazione del reddito dominicale per sostituzione della qualità di coltura o per diminuzione della capacità produttiva ascrivibile a specifiche cause e l’Agenzia delle Entrate, con cadenza
quinquennale, verifica gratuitamente tali segnalazioni.

Si trasmette il Manifesto in formato .pdf, e si precisa che dal link http://www.agenziaentrate.gov.it, seguendo il percorso: “Cosa devi fare - Aggiornare dati catastali e ipotecari - Variazioni colturali”, è possibile scaricare gli stampati Mod. 26 e il software DOCTE 2.0 necessari ai contribuenti per le relative denunce.

 

Servizi Demografici

CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

Da ottobre 2018 l’Istat avvia il Censimento permamente della popolazione e delle abitazioni che da quest’anno, per la prima volta verrà effettuato con cadenza annuale e non più decennale, coinvolgendo ogni anno un campione della popolazione e non più tutte le famiglie del territorio.

 

Servizi Demografici

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA: PARTE LA SPERIMENTAZIONE

DAL  24 SETTEMBRE 2018 PARTE LA SPERIMENTAZIONE della CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA
PER OTTENERE la C.I.E. OCCORRE RIVOLGERSI ALL’UFFICIO ANAGRAFE

La CIE – Carta d’Identità Elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino ed é dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare, inclusi fotografia e impronte digitali.

Uffici Comunali

VARIAZIONE ORARI UFFICI COMUNALI dal 17.09.2018

L'Amministrazione Comunale comunica, con Decreto del Sindaco N.4440 del 11/09/2018, che da lunedì 17/09/2018 entrano in vigore i nuovi orari degli uffici comunali.

 

Scuola e Biblioteca

Educazione alla cittadinanza: proposta di legge d'iniziativa popolare - Raccolta firme

E' in corso la raccolta delle firme per sostenere la presentazione della proposta di legge d'iniziativa popolare "Introduzione dell'insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia con voto autonomo, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado".